Saldi estivi!
Fino al 40% di sconto

sul pacchetto Premium Suite plus get Parallels Toolbox GRATUITO!

Salva
40
%
Cerchiamo di localizzare il nostro sito internet in quante più lingue possibili, tuttavia questa pagina è attualmente tradotta automaticamente utilizzando Google Translate. chiudi

Utilizzando Hashtags per organizzare i file sul cloudUsing Hashtags to Organize Files on the Cloud

L’hashtag è stato un mezzo popolare per monitorare l’attività degli utenti di Internet da anni. Oltre a utilizzare The Marketing Heaven per stimolare i segnali sociali, i Millenial con un buon numero di follower sui social media usano l’hashtag per promuovere vari affari, testi o persino immagini su Internet. Apparso per la prima volta su siti web di social media come Twitter, il carattere “#” è diventato un simbolo riconosciuto a livello internazionale, persino sulla copertina dell’edizione di stampa di Newsweek (#LastPrintIssue) per rappresentare il passaggio a un formato strettamente online. Cosa rende l’hashtag così popolare, tuttavia, e come può essere implementato in attività al di fuori di Internet?

Using Hashtags to Organize Files
L’uso corretto di un hashtag in un post di Twitter.

L’uso popolare dell’hashtag “#”

Nel 2009, il “#” ha iniziato ad apparire ampiamente online sul sito Web Twitter come mezzo per organizzare post in diversi argomenti. Quando un utente pubblica un post su Twitter utilizzando un hashtag alla fine del post, di solito una frase composta da due o tre parole pertinenti, il post può essere automaticamente visualizzato dagli utenti che cercano post praticamente ovunque online utilizzando quel particolare tag.

Anche altri siti Web come YouTube hanno utilizzato il carattere “#” nei commenti degli utenti come mezzo per monitorare l’attività degli utenti senza la necessità di un amministratore. Ha dimostrato di essere un modo estremamente efficace e popolare per archiviare informazioni su Internet. Poiché la mancanza di un uso tipico del “#” nel testo normale, questo lo rende un buon personaggio che è facilmente riconosciuto come simbolo di hashtag.

Utilizzo dell’hashtag per l’organizzazione dei dati sul cloud e altrove

Non solo il concetto di hashtag è utile per il monitoraggio delle attività online, ma è anche dimostrato di essere un modo ampiamente utile per organizzare file e cartelle all’interno di un computer in modo che siano più facilmente individuabili. Associare “#” come prefisso a un nome file può consentire al database di localizzarlo istantaneamente, riconoscendo l’hashtag in modo che sia possibile accedervi rapidamente.

La memorizzazione di informazioni per più utenti attraverso il cloud (l’enorme spazio digitale destinato all’archiviazione di massa) può essere eseguita molto più facilmente quando il “#” o altro carattere identificativo viene utilizzato per organizzare i file condivisi. Ad esempio, l’uso del “#” può essere attribuito a una cartella contenente file rilevanti per un utente, ma solo se la cartella può viaggiare liberamente attraverso i sistemi. Di conseguenza, un elenco di nomi di file o cartelle contenente la stringa di parole che segue il tag può essere visualizzato immediatamente, risparmiando tempo di ricerca quando si cercano singole cartelle o file.

L’uso di hashtag in Google Documenti può aiutare a migrare i file, ma solo i singoli file possono contenere hashtag in quanto Google Documenti non collabora con le cartelle del PC degli utenti e ne richiede uno proprio. Ma avendo i file, ad esempio il titolo unico “Family Picnic 3” seguito dall’hashtag “# FamilyPicnic2012”, può fare in modo che tutti i file vengano trovati collettivamente sotto quel particolare tag. Se un altro utente desidera individuare tutti i file etichettati con un determinato tag, tutto ciò che deve essere cercato all’interno del sistema è il tag. Il file stesso può essere etichettato con il tag specifico e, indipendentemente dalla piattaforma su cui è condiviso il cloud, ogni file contenente un tag di etichettatura dovrebbe essere localizzabile senza problemi.

Fare affidamento sull’archiviazione locale da sola può essere una decisione terribile in questi giorni, poiché avere un sistema di archiviazione basato su cloud può consentire l’accesso ai dati su più piattaforme, rendendo la perdita di dati un timore quasi obsoleto. Scegliere l’archiviazione di massa, consentendo agli utenti di accedere ai file system basati su hashtag, significa che i dati possono essere archiviati praticamente ovunque e in qualsiasi momento senza problemi. Questo sistema consente inoltre di risparmiare molto tempo nella ricerca di dati, quando un file con un’etichetta con prefisso “#” consente al database di funzionare in modo più efficiente.

Was this post helpful?
Yes
No



Non hai trovato la tua risposta?
Posta una domanda alla nostra community di esperti provenienti da tutto il mondo e ricevere una risposta in pochissimo tempo.

i nostri prodotti
Vedi tutti i prodotti →

Sviluppiamo prodotti che aiutano a riparare, ottimizzare e mantenere il vostro computer per voi

Driver Reviver
Ripristinare le massime prestazioni e funzionalità hardware del PC.
Registry Reviver
Ripristinare la massima efficienza ed efficacia al Registro di Windows del vostro PC.
Security Reviver
Rimuovere rapidamente e in modo sicuro le minacce alla sicurezza, evitare che si ripetano e mantenere la protezione del PC.
iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi suggerimenti e consigli gratuiti come
per riparare, mantenere e ottimizzare il vostro PC

Modifica traduzione
Traduzione automatica (Google):
Caricamento in corso...
Copia di montaggio
or Cancellare